Il non detto fa male: non si può non comunicare

Esprimere i propri sentimenti non è sempre una cosa facile. La comunicazione è decisiva soprattutto in famiglia. Secondo il noto psicologo polacco Watzlawick :“Non si può non comunicare”.

La non comunicazione è impossibile perché qualunque comportamento comunica. Sì, è proprio così, l’essere umano ha la capacità di intuire il non detto. Quindi se è vero che la comunicazione tra due persone può essere involontaria, non intenzionale, ma avviene comunque per non incappare nel non detto con il rischio di fraintendersi, tanto vale imparare ad esprimere correttamente i propri sentimenti.

L’utilizzo delle parole giuste, all’interno di un discorso può essere decisivo.  Per questo motivo è importante acquisire un maggior numero di parole d’affetto. Non conoscerle è un limite. Perché se il bene non ti viene detto, puoi anche pensare che questo bene non ci sia.

È importante saper padroneggiare bene più parole amorevoli, il tutto ci offre un vantaggio comunicativo. Al momento opportuno saremo più bravi a descrivere i nostri sentimenti all’altro/a. Per non lasciare nulla al caso durante una conversazione è decisivo non lasciare zone d’ombra comunicative, così facendo offriremo al nostro interlocutore la possibilità di comprendere ogni singolo aspetto del nostro sentire.

Quando esprimi i tuoi sentimenti, scegli le parole con cura. Per farlo devi ampliare il tuo lessico. Leggi di tutto anche i libri più difficili. Le parole che apprenderai oggi ti saranno di aiuto domani per conoscerti meglio e per parlare di te con gli altri. Ti sembra poco?

Picture of Francesco Sassano

Francesco Sassano

Tabella dei Contenuti