La fine di una storia d’amore non comporta per forza un cambiamento negativo

Oggi vi racconto la storia di Romeo, quando chiuse la sua storia d’amore con Sonia, non faceva altro che piangere. E chi l’avrebbe mai detto? Agli occhi di tutti sembravano una coppia felice.  L’ultima foto su Instagram, a Parigi, ai piedi della Torre Eiffel ci regalava i volti di due quarantenni innamorati.

Eppure dovremmo saperlo, i social non sempre raccontano la realtà dei fatti.

 I filtri fotografici ci rendono belli come i divi di Hollywood, ma, dietro quelle foto ben costruite ci sono i volti imbruttiti della nostra quotidianità.

La fine di una relazione d’amore, si sul dire è un “brutto colpo”. Il problema, è che il più delle volte, i protagonisti ignorano i segnali. Per questo motivo quando una delle due parti, si tira indietro, vuoi per un’infedeltà, per logoramento, o altro ancora: tutto fa più male. Ignorare i segnali nascosti rende la situazione più complicata. Come quando un’auto a tutta velocità ti finisce addosso. Non deve essere una bella sensazione. Si finisce dritti al Camposanto.

Romeo, quel bolide, non l’aveva visto partire. Fino a quando un bel giorno, Sonia ha deciso di dirgli addio. Non siamo qui a discutere i perché di Sonia e Romeo

Ma sarete d’accordo con me, che l’unico modo per affrontare la fine di una storia è iniziare a guardare il tutto da un’altra prospettiva. Romeo, agli inizi, non ci riusciva. È evidente una situazione di questo tipo, non è facile da digerire.

La situazione che ho descritto, è simile a tante altre, un cuore spezzato, può avere più origini. Sta di fatto che Romeo, come tanti di noi, non aveva percepito che la sua storia con Sonia fosse arrivata ai titoli di coda.

La fine di una relazione è terribile, fa male, ma è anche ora di smetterla nel vedere solo i lati negativi.

D’altro canto, non possiamo sapere cosa ci riserverà il futuro. Romeo, il protagonista della storia, oggi è un uomo felice. Dopo qualche mese di assestamento, è riuscito a riprendere le redini della sua vita, anzi, a volte si domanda come ha fatto a resistere così tanto tempo con Sonia.

Il punto è questo: abbiamo paura del cambiamento. Eppure non possiamo sapere se dopo la chiusura di una relazione la nostra vita andrà peggio.

Il destino può riservarci qualsiasi cosa.

Certo, all’inizio è un classico vedere tutto nero, la emozioni negative hanno la stessa potenza distruttiva di un tornando. È facile essere travolti, cadere e farsi male. Superare una rottura non è facile, soprattutto se implica una separazione. Bisogna trovare una casa nuova, dividersi i beni e la gestione dei figli, se ci sono, e affrontare tutta una serie di problematiche. Mi assicura Romeo, che, infondo, se la pensi diversamente, sono solo inconvenienti, una serie di pratiche fastidiose, che una volta superate, lasceranno spazio ad una vita migliore.

Oggi a chi si trova nella sua stessa situazione, Romeo consiglia di non trascinare ad ogni costo la relazione. Meglio valutare se la situazione è recuperabile o meno altrimenti come dice Romeo: “Non giocate con il vostro tempo, voltate pagina”.

Picture of Francesco Sassano

Francesco Sassano

Tabella dei Contenuti