LogoAlimentaLaMente

SGUARDI SOCIOLOGICI

Archivio
Abbiamo bisogno di più silenzio
Sguardi sociologici

Abbiamo bisogno di più silenzio

È importante, ascoltare e riconoscersi nel silenzio. Il silenzio, ha per l’appunto un compito, deve parlare. Che cos’è il silenzio? Dove lo si trova? Perché è importante? Ecco alcune domande, alle quali proviamo a dare una risposta.

Leggi tutto
Le relazioni non sono beni di consumo
Sguardi sociologici

Le relazioni non sono beni di consumo

Il consumo compulsivo, di merci e cibi, ci dà la sensazione di essere liberi di scegliere. Tante volte le nostre relazioni, sono trattate alla pari delle merci che siamo soliti consumare.

Leggi tutto
Faccio di tutto per non essere invisibile
Sguardi sociologici

Faccio di tutto per non essere invisibile

La lotta per la visibilità per non risultare agli occhi degli altri un invisibile prevede tempo ed impegno, è una vera e propria attività, dedichiamo una parte consistente alla cura del nostro angolo social.

Leggi tutto
In una Società senza opposizione, le colpe cadono sempre sui più poveri
Sguardi sociologici

In una Società senza opposizione, le colpe cadono sempre sui più poveri

La nostra società si distingue in quanto sa domare le forze sociali centrifughe a mezzo della Tecnologia piuttosto che a mezzo del Terrore, sulla duplice base di una efficienza schiacciante e di un più elevato livello di vita. Indagare quali sono le radici di questo sviluppo ed esaminare le loro alternative rientra negli scopi di una teoria critica della società contemporanea, teoria che analizza la società alla luce delle capacità che essa usa o non usa, o di cui abusa, per migliorare la condizione umana. Ma quali sono i criteri di una critica del genere?
Cit. Herbert Marcuse

Leggi tutto
Sociologia dell’amore: un approccio sociologico alle emozioni
Sguardi sociologici

Sociologia dell’amore: un approccio sociologico alle emozioni

Il campo delle emozioni da sempre è un territorio principalmente psicologico, ma non sempre consideriamo, il fatto che le emozioni collettive influenzano il singolo, le sue scelte, il suo modo di interpretare i sentimenti. Per questo motivo, il campo emozionale, merita anche un approfondimento sociologico.

Leggi tutto
Pensiamo di esistere, di valere qualcosa, di avere un ruolo di valore, solo quando siamo «visibili»?
Sguardi sociologici

Pensiamo di esistere, di valere qualcosa, di avere un ruolo di valore, solo quando siamo «visibili»?

Solitamente i bambini, hanno il bisogno di sentirsi osservati e approvati, durante le loro azioni. Non a caso, quando gli adulti sono distratti da altre cose, il bambino cerca di riprendersi la scena, attirando l’attenzione con ogni mezzo. Forse, il sentirsi visibili, riconosciuti dall’Altro è una pulsione innata che ci accompagna per tutta la vita.

Leggi tutto
Affari di cuore: il tradimento è una tortura emotiva
Sguardi sociologici

Affari di cuore: il tradimento è una tortura emotiva

Chi ha sperimentato il tradimento, chi ha vissuto i panni del tradito, chi ha scoperto l’infedeltà del proprio partner tante volte vive una vera e tortura emotiva. L’infedeltà aggredisce un bisogno umano primario, quello di sentirsi unici per un altro essere umano, di conseguenza risveglia angosce primordiali sull’essere abbandonati.

Leggi tutto
Ci sono svariate forme di tradimento, ma continuiamo a stigmatizzare solo infedeltà
Sguardi sociologici

Ci sono svariate forme di tradimento, ma continuiamo a stigmatizzare solo infedeltà

Ogni giorno senza rendercene conto tradiamo regolarmente il nostro partner. In che modo? Violando la sua fiducia, mentendo, prendendo decisioni unilaterali, pensando solo a noi stessi, spendendo i soldi del nostro conto comune per viaggi e borse firmate, chattando con sconosciuti, e la lista è lunga e potrei continuare. Sono o non sono forme di tradimento?

Leggi tutto
Ho visto lei che bacia lui, che bacia lei che bacia me
Sguardi sociologici

Ho visto lei che bacia lui, che bacia lei che bacia me

Persi e assorbiti dalla vita quotidiana, abbiamo un unico obiettivo, la nostra soddisfazione personale. Questo significa che siamo meno disposti a compromessi e sacrifici. Ognuno rincorrere i propri obiettivi. Non a caso, il modello si riflette, anche all’interno delle relazioni amorose.

Leggi tutto
Amore romantico moderno
Sguardi sociologici

L’amore romantico moderno

L’amore romantico per secoli ha viaggiato sullo stesso binario del matrimonio, queste due formazioni sociali erano strettamente legate. Oggi si definisce coppia, un insieme di due persone che hanno stretto un legame d’amore rispetto ad una libera scelta d’entrambi. Per molto tempo il matrimonio, è stato considerato, come l’unione di due famiglie che si associavano per produrre reddito e mutuo sostegno. Il processo che ha portato allo sviluppo della coppia contemporanea, non è stato lineare.

Leggi tutto
Le relazioni sociali possono condizionare il nostro benessere
Sguardi sociologici

Le relazioni sociali possono condizionare il nostro benessere

Siamo animali sociali, viviamo in un modo fatto di interazioni e relazioni sociali. Il nostro stato d’animo è condizionato dalle emozioni positive o negative che si generano all’interno dei nostri rapporti sociali. Gestire al meglio le nostre relazioni sociali non è solo un compito è una necessità antropologica utile a vivere meglio.

Leggi tutto
L'amore non è più un fatto privato
Sguardi sociologici

L’amore non è più un fatto privato

Ci sono sempre più livelli di popolarità. Esiste solo ciò che è esibito. L’amore non è più un fatto privato. Come un brand di moda pubblicizza la sua merce, anche noi ogni giorno pubblicizziamo e rendiamo merce alcuni aspetti della nostra vita privata, in particolare, ciò che proviamo, il nostro amore. Cosa c’è di più importante dell’amore, che sentiamo per i nostri figli, per il nostro partner, per il nostro cane. Tutti aspetti privati che trovano spazio sui nostri social. Cosa accade all’essere umano che si identifica completamente con il suo smartphone?

Leggi tutto
il mercato del desiderio
Sguardi sociologici

Il mercato del desiderio: distacco emotivo e sessuale

Le nostre relazione amorose sono sempre più caotiche, non esistono regole, il mercato del desiderio è un mercato libero, non c’è un ordine e le forze in campo continuano ad essere asimmetriche.
L’incertezza dei nostri incontri erotici di oggi, trova le sue origini, a partire dagli anni Sessanta, la rivoluzione sessuale ha permesso la deritualizzazione delle pratiche d’Amore

Leggi tutto
L’amore moderno: l’ideale monogamo romantico e la tentazione sessuale
Sguardi sociologici

L’amore moderno: l’ideale monogamo romantico e la tentazione sessuale

La società contemporanea è molto più aperta rispetto ai piaceri sessuali rispetto al passato. Oggi una coppia vive fino a quando dura l’amore non fino a quando non li divide la morte. Le relazioni dell’Uomo contemporaneo, sono fragili ed instabili. Non esiste una coppia perfetta, non esiste essere un tutt’uno con l’Altro. Questo non significa negare l’amore, la monogamia o l’amore tra due individui. Significa prendere atto dei cambiamenti sociali, di ridisegnare le geometrie relazionali. Ed uscire dal guscio del romanticismo, che, in certi versi ci fa credere ancora nel principe azzurro. Negli ultimi 50 anni le relazioni di coppia si sono completamente modificate rispetto al passato.

Leggi tutto
La monogamia è ancora possibile
Sguardi sociologici

La monogamia è ancora possibile?

Non abbiamo più bisogno di sposarci o avere una relazione stabile per giustificare e vivere i nostri piaceri sessuali, neppure per conquistare maggiore sicurezza economica, per cui la fedeltà diventa il simbolo del nostro amore ed impegno nei confronti dell’Altro.

Leggi tutto
L'Altro non è una tua proprietà
Sguardi sociologici

L’Altro non è una tua proprietà

All’interno della società della performance, sempre più spesso l’Altro esiste fino a quando è funzionale ai tuoi interessi personali. Molti di noi, credono di essere più liberi e meno condizionati, e più sapienti di tutti gli altri. Lo spirito del tempo, spinge l’uomo a massimizzare i profitti, a sfruttare ogni situazione a suo vantaggio, solo così facendo si riescono ad accontentare i suoi appetiti.

Leggi tutto
capitale erotico
Sguardi sociologici

Il mondo sorride ai belli già da bambini

Lo capiscono anche i bambini che all’interno della società della seduzione essere attraenti è una condizione antropologica che ti fornisce un privilegio, una marcia in più ma che allo stesso tempo condiziona il tuo tempo, i tuoi consumi ed ha delle conseguenze su ciò che sei oltre il tuo corpo.

Leggi tutto
coppia
Sguardi sociologici

La libera scelta e l’abbondanza sessuale: disuguaglianze emotive

I criteri moderni di valutazione di un possibile partner non subiscono più i condizionamenti morali di un tempo. Il processo di selezione è diventato più soggettivo ed individualizzato. Per intenderci meglio, la moderna architettura relazionale, permette all’uomo e alla donna di operare una libera scelta del proprio partner. L’arena sessuale è diventata un contesto competitivo ed ha le stesse caratteristiche del mercato libero, i nostri rapporti sessoaffettivi, sono liberi e individuali ma soprattutto deregolamentati.

Leggi tutto
società della seduzione
Sguardi sociologici

Società della seduzione: piacere e colpire

La vita amorosa si è liberata dalle limitazioni del passato, se gli esseri umani si piacciono non esistono più vincoli o ostacoli alla loro unione. Sono state completamente abbattute le consuetudini morali di un tempo non troppo lontano.
La seduzione interpersonale si è svincolata dalla stretta delle tradizioni, dei gruppi e della famiglia.

Leggi tutto
Eterna single
Sguardi sociologici

Eterna single: parità ed ansie sociali

Sempre più donne decidono di vivere da sole, alcune per indole altre per lavoro, chi per scelta, chi dopo un matrimonio fallito.
Nonostante sia trascorso mezzo secolo dalla rivoluzione sessuale degli anni Settanta, ancora oggi esiste uno stigma molto forte incentrato sulla donna single.
Anche se oggi nessuno direbbe che obbligatorio avere un partner le costruzioni simboliche sulla donna sono dure a morire.

Leggi tutto
seduzione e manipolazione
Sguardi sociologici

Seduzione o manipolazione: manuali d’amore

Se pensiamo che tutte le persone sono uniche e speciali, e, che l’amore oggi è una scelta personale. A differenza del passato, non sarà la tua famiglia ad indirizzare la tua scelta affettiva, non sarà la tua appartenenza di classe a condizionarti, non sarà il tuo credo religioso a consigliarti quell’anima pia o quel diavolo d’uomo. Sarai, tu a scegliere.

Leggi tutto
le relazioni amorose ai tempi di internet
Sguardi sociologici

Le relazioni amorose ai tempi di internet

All’interno di una società interconnessa anche le relazioni amorose assumono nuove forme e caratteristiche. La fugacità delle relazioni affettive è la conseguenza di un capitalismo emotivo che imbriglia le emozioni e le mercifica. Il mercato controlla i nostri movimenti e orienta i nostri desideri, soprattutto attraverso i mille tentacoli social. Viviamo sempre più una vita secondo la logica dei rapporti economici e dello scambio.

Leggi tutto
relazioni liquide
Sguardi sociologici

Relazioni liquide: leggere e flessibili

La solitudine genera incertezza ma altrettanto fa una relazione sentimentale in un contesto sociale come il nostro. L’ansia del “dura finchè dura” pone l’individuo sempre in bilico. Il non sapere cosa lo attende e cosa può serbargli il futuro inquieta la sua esistenza così la voglia prende il posto del desiderio.

Leggi tutto
la vita non è solo competizione
Sguardi sociologici

La vita non è solo competizione

La società occidentale è basata fortemente sulla competizione, il capitalismo si fonda sull’economia del desiderio per raggiungere ciò che desideri “il fine giustifica i mezzi”. Non importa come, ciò che conta di più è arrivare primi, dimostrare agli altri di “avercela fatta” di aver raggiunto tutti gli obiettivi.

Leggi tutto
pulsioni, emozioni e sentimenti
Sguardi sociologici

Economia delle pulsioni nella società dell’apparenza

Nella società dell’apparenza tutto è merce. Siamo sempre più in balia delle nostre pulsioni, incapaci di verbalizzare le nostre emozioni e di mettere al centro della nostra vita i nostri sentimenti. Di contro la società dell’apparenza, ci offre una serie di servizi distraenti capaci di narcotizzare momentanemente il nostro dolore.

Leggi tutto
il lavorismo
Sguardi sociologici

Le nuove generazioni rifiutano il lavorismo

Sempre più persone sono completamente immerse nel proprio lavoro ma un conto è lavorare per portare a casa la pagnotta un altro è dedicare la propria esistenza completamente all’attività lavorativa escludendo il mondo circostante. Da qui nasce la riflessione sul lavorismo, ossia il culto del lavoro, ciò avviene quando la tua attività lavorativa diventa una fede che ti promette identità, trascendenza e comunità. A quanto pare le nuove generazioni iniziano a rifiutare questo tipo di logica. In molti si chiedono : “Ma chi me lo fare?” Che sia inizio di un cambiamento…

Leggi tutto
Sguardi sociologici

Immigrazione: che mondo ci aspetta?

L’uomo nasce migrante fin dai suoi inizi la storia dell’uomo è stata una storia di migrazioni, di fuoriuscite e di rientri alla ricerca di condizioni di vita migliori. Lo sapevate che circa 1,9 milioni di anni fa dall’Africa, Homo ergaster, la prima specie camminatrice, per fuggire al clima arido dell’Africa si incamminò verso l’Eurasia. Questo per dire, che i fenomeni migratori hanno da sempre caratterizzato il genere umano, dalla notte dei tempi ad oggi. Ci si muove per necessità, desiderio, paura o piacere. I motivi sono infiniti.
La domanda che in molti si chiedono è la seguente: che mondo ci aspetta?

Leggi tutto
empatia
Sguardi sociologici

Capite gli altri per capire voi stessi: empatia

Che cos’è esattamente empatia? L’empatia è un’abilità umana invisibile, è innata ma ha bisogno di essere alimentata, attraverso l’educazione al riconoscimento e comprensione dei sentimenti altrui. Mi sono ispirato al film The Wolf of Wall Street e ai suoi bizzari protagonisti privi d’empatia per descrivere il malessere della società contemporanea.

Leggi tutto
Era ora
Sguardi sociologici

Era Ora

Dopo la visione del film “Era ora” apriamo attraverso questo breve articolo una riflessione sulla necessità di capire – prima che sia troppo tardi – su cosa sia necessario concentrarsi nella vita.

Leggi tutto
disoccupazione tecnologica
Sguardi sociologici

Disoccupazione tecnologica

La disoccupazione tecnologica è la perdita di lavoro dovuta al cambiamento tecnologico. Questo cambiamento solitamente riguarda l’introduzione di tecnologie che permettono di ridurre il carico di lavoro eseguito dagli operatori e l’introduzione dell’automazione.

Leggi tutto
Sguardi sociologici

Sono tornato

Per evitare “eterno ritorno del passato” è necessario maturare i necessari anticorpi al fine di respingere i nuovi Mussolini. Per intenderci a fare la differenza sarà la capacità di formare i nuovi abitanti sempre più interconnessi ma anche sempre più distratti a non smarrire la memoria storica del nostro Belpaese.

Leggi tutto
vocazione personale
Sguardi sociologici

Il mito dell’unica vera vocazione

In una società che ci spinge sempre a migliorarci e specializzarci si rischia di vivere una vita alla ricorsa di sempre nuovi obiettivi che non sempre ci conducono verso la strada della felicità.
La nosta vocazione personale rischia di essere al servizio dei nostri talenti e non il contrario.

Leggi tutto
crescere bambini felici
Sguardi sociologici

Crescere bambini felici

Viviamo all’interno di una società altamente competitiva. Crescere bambini felici significa essere genitori consapevoli capaci di riconoscere i propri automatismi educativi. La domanda da porsi è la seguente: “Cosa accadrebbe se alcune delle “risposte” che abbiamo su come crescere i nostri figli – le nostre regole genitoriali – fossero imperfette?”

Leggi tutto
ultras e calcio moderno
Sguardi sociologici

Dove sono gli ultrà?

Essere ultras rappresenta ultimo baluardo di un mondo del pallone che è profondamente cambiato, con stadi sempre più vuoti e blindati. Un calcio sempre più ricco e poco trasparente. Riuscirà il mondo ultras a trasformarsi e adattarsi al calcio moderno?

Leggi tutto
la società interconnessa
Sguardi sociologici

La società interconnessa: crede a tutto ciò che pensa

La società interconnessa ha innegabilmente i suoi vantaggi ci consente di conoscere e comunicare con persone lontane: per lavoro, affari, amicizia o amore. I social network occupano uno spazio importante all’interno della società interconnessa, il più delle volte comunichiamo in ambienti digitali omogenei, orizzontali e non divergenti.

Leggi tutto
Sguardi sociologici

La società italiana, una società in movimento

La società in movimento è fenomeno sociale totalmente nuovo, quindi serviranno ancora anni di prove, sperimentazioni, tentativi ed errori per costruire un nuovo assetto di convivenza civile tra chi è costretto a fuggire e chi è disposto ad accogliere, tra chi decide volontariamente di partire per far nuove esperienze di vita, di studio, lavoro, spirituali per poi tornare a casa. La società è in movimento, gli uomini sono in movimento, le loro vite pure.

Leggi tutto
fake news
Sguardi sociologici

Fake news e social network: la società interconnessa

Vivere all’interno di una Società interconesssa ci espone ad un numero crescente di fake news. Più informazione non significa più conoscenza. Il sapere si costruisce dentro e fuori la rete altrimenti rischiamo di essere facilmente manipolati.

Leggi tutto
Sguardi sociologici

Chi sono i rifugiati?

Rifugiati nel mondo: per l’Unhcr sono 68,5 milioni. Chi sono? Quali sono i loro diritti? Cosa si può fare? Proviamo a rispondere a queste 3 domande.

Leggi tutto
Sguardi sociologici

Siamo quello che mangiamo

Uno dei modi per capire l’anima di un Paese è cominciare dal suo stomaco. Indagare la dimensione sociale del mangiare ci permette di analizzare gli effetti della globalizzazione sulla Dieta Mediterranea. La pandemia ha costretto la vecchia Europa a una «americanizzazione» accelerata, rispetto alle abitudini alimentari.

Leggi tutto
Sguardi sociologici

L’assenza di pensiero conduce al male

Le ideologie totalizzanti del XX secolo hanno condannato e perseguitato ogni forma di opposizione. Unico antidoto per evitare gli errori del passato è richiamare il singolo ad avere cura di sè e del mondo per evitare di cadere nella trappola ideologica.

Leggi tutto
Sguardi sociologici

Illusione della conoscenza

Il processo evolutivo dell’uomo è stato possibile attraverso la condivisione della conoscenza. Il mondo è sempre più complesso e la gente comune non è consapevole della sua ignoranza.

Leggi tutto
i professionisti della guerra 2.0
Sguardi sociologici

I professionisti della guerra 2.0

I professionisti della guerra 2.0 sono i nemici della pace. Sono i fautori della guerra giusta, sono i seminatori di panico quelli che intascano profitti in cambio di rovine e lutti per la collettività.

Leggi tutto
Sguardi sociologici

Riconoscere la nostra ignoranza

L’uomo moderno vive all’interno di una società altamente tecnologica, in cui la conoscenza è più accessibile ma in realtà sappiamo molto meno di quanto immaginiamo.

Leggi tutto